Questo sito contribuisce alla audience di

Rivaròla, Doménico, cónte di-

patriota corso (Bastia 1687-Torino 1748). Console di Spagna a Livorno e commissario genovese in Corsica, allo scoppio della rivolta nell'isola si unì agli insorti (1729) dopo un vano tentativo di mediazione e nel 1736 divenne consigliere di Stato durante il “regno di un'estate” di Teodoro di Neutroff. Scoppiata la guerra di successione austriaca passò al servizio di Carlo Emanuele III di Savoia (1744) che lo inviò a fomentare una ribellione antigenovese in Corsica, dove venne nominato generale degli insorti. Occupata Bastia con l'aiuto di navi inglesi (1745) e perdutala poco dopo per discordie scoppiate tra i capi, si recò a Torino per ottenere aiuti dal re di Sardegna, ma morì poco dopo.

Media


Non sono presenti media correlati