Questo sito contribuisce alla audience di

Rivara

comune in provincia di Torino (40 km), 392 m s.m., 12,41 km², 2687 ab. (rivaresi), patrono: san Giovanni Battista (24 giugno).

Centro del Canavese, posto sulla riva destra del torrente Viana. Possesso dell'abbazia di Fruttuaria, appartenne ai conti del Canavese e a quelli di Valperga. Nel 1435 passò dai marchesi del Monferrato ad Amedeo VIII di Savoia. Nel Medioevo fu sede di corporazioni di mestiere. § Il suo nome è legato alla cosiddetta “scuola di Rivara” (1861-80) cui dettero vita alcuni giovani pittori che qui si riunivano d'estate. I più noti sono Vittorio Avondo, Ernesto Bertea, Alfredo D'Andrade, Carlo Pittara ed Ernesto Rayper.Parti di una costruzione medievale sono incorporate nel castello, restaurato dal D'Andrade (1877) e affrescato all'interno dal Pittara. Nell'abside sinistra della parrocchiale è conservato un affresco quattrocentesco.§ Accanto alla viticoltura e alla cerealicoltura è sviluppata la piccola industria, che opera nel settore metalmeccanico. Attivo il commercio.

Media


Non sono presenti media correlati