Questo sito contribuisce alla audience di

Rodríguez Juliá, Edgardo

scrittore portoricano (Puerto Rico 1946). Romanziere dalle plastiche costruzioni neobarocche e avventurose ucroniestoriche, nel 1980 ha pubblicato Sol de medianoche, versione ferocemente desolata del Caribe che segna la fine del realismo magico della narrativa ispanoamericana, cui ha fatto seguito, nel 1984, La noche oscura del Niño Avilés (1984): due romanzi allegorici di una comunità che non riesce a trovare un proprio spazio nel processo di modernizzazione, una comunità ferita da mancate promesse e false illusioni. Da segnalare anche Cartagena (1998) per l'eccellente resa linguistica nella verbalizzazione di un mondo emotivo tra i più intensi e smisurati.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti