Questo sito contribuisce alla audience di

Roland-Manuel

pseudonimo del compositore e musicologo francese Roland-Alexis-Manuel Lévy (Parigi 1891-1966). Studiò a Parigi con Roussel e Ravel. Si affermò dopo la I guerra mondiale come critico musicale (sulle riviste L'éclair, Combat e altre) e come compositore dal linguaggio neoclassico, vicino alle esperienze del gruppo dei Sei. Dal 1947 fu insegnante al Conservatorio di Parigi e presidente della sezione musicale dell'U.N.E.S.C.O. Tra le sue composizioni si ricordano l'opera Isabelle et Pantalon (1922), i balletti Elvire (1937) e L'écran des jeunes filles (1929; Lo schermo delle fanciulle), oltre a lavori sinfonici e da camera, musica di scena e per film. Tra i suoi volumi si segnalano A. Honegger (1925), M. de Falla (1930), gli studi su Ravel, di cui fu amico, e la raccolta di conversazioni critiche Plaisir de la musique (4 vol., 1947-55).

Media


Non sono presenti media correlati