Questo sito contribuisce alla audience di

Rosalìa

santa, patrona di Palermo e della Sicilia (m. presso Palermo 1160). Figlia di Sinibaldo, discendente di Carlo Magno, a 14 anni si ritirò sul Monte delle Rose conducendovi vita eremitica, poi abitò in un antro del Monte Pellegrino presso Palermo, dove visse in penitenza altri 18 anni; là fu ritrovato il suo corpo nel 1624 con un'iscrizione latina che ne garantiva l'autenticità. Festa il 4 settembre e il 15 luglio.

Media


Non sono presenti media correlati