Questo sito contribuisce alla audience di

Ruschi, Francésco

pittore italiano (Roma ca. 1600-Treviso 1661). Dopo un probabile alunnato presso il Cavalier d'Arpino, nel 1630 ca. si trasferì da Roma a Venezia, dove svolse la maggior parte della sua attività (operò saltuariamente a Treviso e a Conegliano). Inizialmente legato ai modi di Pietro da Cortona, che però tradusse in un barocchismo ricco di effetti spettacolari e in un cromatismo violento, schiarì in seguito la tavolozza per l'influsso di Paolo Veronese. Dipinse pale d'altare per numerose chiese veneziane (Madonna in Gloria e S. Elena in S. Pietro di Castello; La Madonna di Loreto in S. Clemente; Sant'Orsola in S. Teresa), scene bibliche (Ripudio di Agar, Treviso, Museo Civico) e mitologiche (Diana, Venezia, Galleria Querini Stampalia).

Media


Non sono presenti media correlati