Questo sito contribuisce alla audience di

Russkij, Nikolaj Vladimirovič

generale russo (Kijev ca. 1854-Kislovodsk 1918). Fu uno dei migliori comandanti militari della Russia zarista nella prima guerra mondiale; comandò, fra il 1914 e il 1915, l'ala destra dello schieramento russo opponendosi con un certo successo a Hindenburg. Sostituito nel 1915, riprese il comando l'anno successivo. Scoppiata la Rivoluzione, insistette per l'abdicazione di Nicola II nella speranza di salvare la monarchia (marzo 1917). Aderì quindi al nuovo governo ma fu assassinato.

Media


Non sono presenti media correlati