Questo sito contribuisce alla audience di

Sàncio VII

re di Navarra detto il Forte (ca. 1154-Tudela 1234). Combatteva in Francia con Riccardo Cuor di Leone quando nel 1194 succedette al padre Sancio il Dotto sul trono di Navarra. Personaggio imprevedibile, ebbe amicizie europee (in Francia poté contare su sostenitori e vassalli; nel 1202 sottoscrisse un patto con Giovanni Senza Terra), trascorse, per altro, due anni nel Marocco al servizio di Miramolín, nel 1198-1200 (secondo la leggenda perché innamorato della figlia del re moro), mentre Alfonso VIII di Castiglia gli portava via Alava e San Sebastián. Partecipò alla “crociata” delle Navas de Tolosa (1212), ma poi si chiuse per alcuni anni in volontaria reclusione a Tudela. Fu abile, comunque, nel barcamenarsi fra due potenti vicini, la Castiglia e l'Aragona, salvando in definitiva l'integrità della Navarra, quanto nel pacificare Pamplona sconvolta da lotte di fazioni (1213, 1222).

Media


Non sono presenti media correlati