Questo sito contribuisce alla audience di

Sàvoca

comune in provincia di Messina (36 km), 303 m s.m., 8,80 km², 1675 ab. (savocesi), patrono: santa Lucia (seconda domenica di agosto).

Centro situato sul versante meridionale dei monti Peloritani. Forse fondato nella prima metà del sec. XII, il borgo è citato per la prima volta nel 1415, quando era già possesso degli arcivescovi di Messina, che vi mantennero la giurisdizione fino alla fine del sec. XVIII.§ L'abitato, arroccato su un alto colle, conserva la quattrocentesca chiesa di San Michele, con due bei portali gotici e, all'interno, una tavola coeva raffigurante il santo; la chiesa madre dedicata a Santa Maria in Cielo Assunta (sec. XVI), con un bel portale rinascimentale, due porte minori e una torre campanaria del Quattrocento; la chiesa dei Cappuccini (sec. XVI) con una tavola del sec. XV di Antonino Giuffrè. Del castello normanno restano le rovine.§ L'economia si basa sull'agricoltura (uva da vino, olive, ortaggi e frutta, soprattutto agrumi) e sull'allevamento ovino e caprino.

Media


Non sono presenti media correlati