Questo sito contribuisce alla audience di

Sánchez Mejías, Ignacio

torero e drammaturgo spagnolo (Siviglia 1891-Manzanares, Madrid, 1934). Uomo di cultura, nel 1928 si rivelò interessante drammaturgo con la “farsa tragica” Sinrazón, che ebbe un buon successo al Teatro Calderón di Madrid. La sua tragica morte, avvenuta nella plaza de toros di Manzanares, ispirò due dei maggiori poeti della Generazione del '27: F. García Lorca, per il famoso Llanto por Ignacio Sánchez Mejías (1935; Compianto per Ignacio Sánchez Mejías), e Rafael Alberti per Verte y no verte (Vederti e non vederti), due autentici quanto diversi capolavori.