Questo sito contribuisce alla audience di

SAR

acronimo dell'inglese Synthetic Aperture Radar (Radar ad apertura sintetica). Il SAR è un sensore di tipo attivo a microonde impiegato per l'osservazione del suolo da velivolo, in grado di fornire immagini a elevata risoluzione di ampie porzioni di territorio. A differenza dei sistemi ottici, il SAR, lavorando nella banda delle microonde, riesce a effettuare osservazioni del terreno di giorno e di notte, in presenza di nuvole e, anche se in modo parziale, in caso di precipitazioni. L'elevata qualità delle immagini è frutto della tecnica di elaborazione coerente adottata per l'analisi dei singoli ritorni del segnale emesso dal SAR e riflesso dal terreno sotto angolazioni differenti al procedere del velivolo che ospita il sensore. L'elaborazione dei dati relativi alle osservazioni è particolarmente complessa, per cui in genere viene effettuata a Terra. L'uso principale del SAR è rivolto a osservazioni di tipo geologico e geofisico, ma esistono anche applicazioni per utilizzazioni diverse, per esempio per la sorveglianza dello spazio e la navigazione aerea.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti