Questo sito contribuisce alla audience di

SLBM

sigla dell'inglese Submarine Launched Balistic Missile designante i missili a corta e media gittata, con testata atomica, lanciabili da mezzi subacquei. Sin dai primi anni Novanta del sec. XX, i missili balistici lanciati da sottomarini sono da intendersi non più a corta o media, ma a media o a lunga gittata in quanto l'evoluzione delle tecnologie sia missilistica sia subacquea ha consentito di potenziare notevolmente le caratteristiche di questi ordigni, sia in capacità distruttiva sia in gittata. Come esempio possiamo citare lo SLBM francese M 20 (gittata 3000 km, 1 testata da 1,2 Mt) sostituito dal più moderno M 4 (gittata 4500 km, 1 testata MIRV con 6 ordigni da 150 kt), il russo SS N-6-1 (gittata 2400 km, 1 testata da 1 Mt) sostituito dallo SS N-6-3 (gittata 3000 km, 1 testata MIRV con 2 ordigni da 500 kt) o, infine, lo statunitense Polaris (gittata 4635 km, 1 testata MIRV con 10 ordigni da 50 kt) sostituito dal Poseidon C 3 (gittata 10.000 km, 1 testata MIRV con 10 ordigni da 250 o 14 da 100 kt).

Media


Non sono presenti media correlati