Questo sito contribuisce alla audience di

San Giórgio Lucano

comune in provincia di Matera (127 km), 416 m s.m., 38,94 km², 1510 ab. (sangiorgesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro situato alla destra del fiume Sarmento. È incluso nel Parco Nazionale del Pollino. Di antica origine, fu forse fondato da albanesi nel sec. XVI col nome di Minullo. Fu possesso dei Sanseverino fino al 1440, tranne per un breve periodo in cui fu nell'orbita di Attendolo Sforza; passò infine ai Pignatelli (1550).Nell'abitato sorgono la chiesa parrocchiale (sec. XVII), la cappella della Madonna delle Grazie (sec. XVIII), palazzo Zito (sec. XVII) e gli ottocenteschi palazzi Torchitti, Ripa e Silvestre.§ L'agricoltura produce cereali, uva da vino, olive, frutta (pera Sabbella). È diffuso l'allevamento (ovini, bovini, suini, caprini). Sono attive imprese manifatturiere edili e si praticano attività di estrazione e di lavorazione di materiali inerti. Ormai ridotta è la produzione artigianale di oggetti in legno e vimini.

Media


Non sono presenti media correlati