Questo sito contribuisce alla audience di

San Giovanni in Galdo

comune in provincia di Campobasso (15 km), 552 m s.m., 19,41 km², 669 ab. (sangiovannari), patrono: san Giovanni Decollato (29 agosto).

Centro allungato su un colle alla sinistra del torrente Fiumarello, tributario del Fortore. Sorto alla fine dell'epoca longobarda (il nome deriva forse dal germanico wald, “foresta”), appartenne dal 1099 al 1785 all'abbazia di Santa Sofia di Benevento. Terra regia per alcuni anni, passò poi al cardinale Fabrizio Ruffo.§ La chiesa di San Germano, ricostruita nel sec. XIX, conserva un pregevole pulpito trecentesco, un altare ligneo (sec. XVII), una statua lignea di San Nicola di G. Colombo (sec. XVIII) e due acquasantiere cinquecentesche.§ L'agricoltura produce cereali, ortaggi, uva (biferno e molise DOC), olive (con produzione di olio) e foraggi per l'allevamento bovino.§ Nei dintorni, in località Colle Rimontato, sorgono i resti di un piccolo tempio italico (sec. III-II a. C.).

Media


Non sono presenti media correlati