Questo sito contribuisce alla audience di

San Nicandro Gargànico

comune in provincia di Foggia (58 km), 224 m s.m., 172,63 km², 18.074 ab. (sannicandresi), patrono: san Nicandro Marciano (17 giugno).

Centro allungato su un colle del Gargano, nel cui parco nazionale è compreso. Citato nel 1095, appartenne all'abbazia di Pulsano e, in seguito, a vari signori, tra cui i Della Marra, che edificarono il castello, e i Di Sangro.§ La chiesa madre di Santa Maria del Borgo, di origine medievale, conserva poche tracce della struttura originaria. Il paese è dominato dal massiccio castello (sec. XV-XVI) a pianta quadrangolare, con torri di varia forma, alcune corti e una loggetta secentesca in stile arabo. Nelle sale del palazzo Fioritto, all'interno dell'antica corte del castello, è stato allestito il Museo Storico Archeologico Etnografico e della Civiltà Contadina.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali e ortaggi) e sulla floricoltura (con la più ricca produzione di fiori secchi del territorio nazionale), cui si affianca la pesca. Il turismo estivo è favorito dalle rinomate e attrezzate spiagge di Torre Mileto e dalla presenza nel territorio di varie decine di grotte carsiche, tra cui spiccano per imponenza quella di Pozzatina, la più grande della Puglia, e quella di Pian della Macina.

Media


Non sono presenti media correlati