Questo sito contribuisce alla audience di

Sandauer, Artur

critico, prosatore e traduttore polacco (Sambor 1913-Varsavia 1989). Tra i maggiori critici contemporanei, è stato fautore delle correnti progressiste dell'avanguardia e ha condotto battaglie contro la non autenticità degli atteggiamenti di alcuni scrittori polacchi e delle gerarchie letterarie. È autore di numerosi testi critici dal forte accento polemico, tra cui A tariffa non ridotta (1959), A ciascuno qualcosa di sgradevole (1966), I Poeti delle quattro generazioni (1977) e Situazione di uno scrittore polacco d'origine ebraica nel XX secolo (1982). Ha pubblicato anche prose quali La morte di un liberale (1947) e Appunti dalla città morta (1962). Molto valide le sue traduzioni dei drammi greci, di Majakovskij e di Rilke.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti