Questo sito contribuisce alla audience di

Sandel, Cora

pseudonimo della scrittrice norvegese Sara Cecilia Margareta Fabricius (Oslo 1880-Uppsala 1974). Esordì col romanzo Alberta e Giacobbe (1926), che ebbe un seguito in Alberta e la libertà (1931) e in Solo Alberta (1939); l'intera trilogia racconta la vicenda d'una ragazza che da una grigia cittadina della Norvegia settentrionale raggiunge Parigi, dove matura come essere umano e come artista. Nelle raccolte di novelle Un divano azzurro (1927), Carmen e Maia (1932), Molte grazie dottore (1935) e Figure su fondo scuro (1949) la Sandel descrive con profonda partecipazione individui oppressi dalla solitudine e incapaci di realizzarsi. Altre opere: Il caffè di Krane (1945), Non comprare Dondi (1958), La nostra vita difficile (1960).

Media


Non sono presenti media correlati