Questo sito contribuisce alla audience di

Sansovino, Francésco

letterato e poligrafo italiano (Roma 1521-Venezia 1583). Figlio di Iacopo, scrisse ben 97 opere sugli argomenti più disparati, dalla medicina alla critica letteraria (Lettere sopra le dieci giornate del “Decameron”, 1543), dalla politica all'arte d'amore. Grande fortuna ebbe Venetia (1581), un'opera enciclopedica sulla città lagunare, descritta nei suoi monumenti, personaggi, avvenimenti. Ricchi di estro sono inoltre i trattati Dell'avvocato (1554), pungente ritratto del leguleio ignorante e imbroglione, e Del segretario (1565), sull'arte di scrivere lettere. Notevole è, infine, il Ragionamento nel quale si insegna a' giovani uomini la bella arte d'amare (1545), in cui Sansovino sostiene l'opportunità di amare donne sposate e nobili e polemizza apertamente contro il platonismo rinascimentale.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti