Questo sito contribuisce alla audience di

Santos, Francisco

narratore spagnolo (seconda metà del sec. XVII). Si suppone che sia nato e vissuto a Madrid alle dipendenze della casa reale, come egli dichiara nei suoi scritti. Ammiratore di J. Zabaleta, fu fecondo scrittore di opere di costume in cui sono presenti diversi elementi tipici del romanzo picaresco (del quale è considerato un epigono), ma dove prevale l'intento etico e non mancano allegorie nel gusto di Quevedo e di Gracián. Tra le sue numerose opere si ricordano: Día y noche en Madrid (1663), Las tarascas de Madrid (1665), Los gigantones en Madrid (1666), Periquillo el de las gallineras (1668), il suo romanzo migliore, El diablo anda suelto (1677), El sastre del Campillo (1685).

Media


Non sono presenti media correlati