Questo sito contribuisce alla audience di

Saonara

comune in provincia di Padova (12 km), 10 m s.m., 13,52 km², 8946 ab. (saonaresi), patrono: san Martino (11 novembre).

Centro situato nella bassa e fertile pianura tra i fiumi Bacchiglione e Brenta. Citato in un documento del 1080, fu sede di un monastero, soppresso nel 1558. § Nell'abitato sorgono la parrocchiale, ricostruita nel sec. XVIII, che custodisce sculture del Torrettino, e la neoclassica villa Cittadella Vigodarzere, ora Valmarana, costruita a partire dal 1813 da G. Japelli, che disegnò anche il tempietto ionico e l'ampio parco. La parrocchiale della frazione Villatora è una ricostruzione settecentesca. § L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, uva da vino, ortaggi, frutta) e l'industria, attiva nei comparti alimentare, calzaturiero, tessile, chimico, meccanico, elettrotecnico, delle arti grafiche, dell'abbigliamento, dell'arredamento (mobili), degli strumenti di precisione e della lavorazione delle materie plastiche.