Questo sito contribuisce alla audience di

Scalétta Zanclèa

comune in provincia di Messina (18 km), 12 m s.m., 4,50 km², 2578 ab. (scalettesi), patrono: Madonna del Carmelo (16 luglio).

Centro situato sul versante sudorientale dei monti Peloritani. Dal 1408 al 1614 appartenne ai Marchese, poi passò ai Ventimiglia e quindi ai Ruffo.§ Nell'abitato sorge la chiesa della Madonna del Carmelo. Il quadrangolare castello dei Ruffo, in località Scaletta Superiore, ospita il Museo Etnoantropologico; la chiesa di San Nicolò è del sec. XVII.§ L'economia si basa sull'agricoltura, sull'allevamento (ovini, caprini, bovini e conigli selvatici di razza autoctona siciliana) e sulla pesca. La piccola industria è presente nel settore edile.

Media


Non sono presenti media correlati