Questo sito contribuisce alla audience di

Schwind, Moritz Ludwig von-

pittore, disegnatore, incisore all'acquaforte austriaco (Vienna 1804-Monaco 1871). Artista di gusto letterario e di stile arcaicizzante (durante un viaggio in Italia trasse suggerimenti dall'opera di Giotto, G. Bellini, Raffaello), fu uno dei più importanti esponenti del romanticismo popolare tedesco, di cui espresse il clima incantato soprattutto nei soggetti tratti da fiabe e leggende. Eseguì piccoli quadri a olio (Cenerentola; La cappella nel bosco, Monaco, Schack Galerie), acquerelli (I sette corvi, Kunstsammlungen zu Weimar), stampe con scene di genere e di costume, affreschi di grandi dimensioni (La consacrazione della cattedrale di Friburgo, Karlsruhe, Staatliche Kunsthalle), cicli decorativi (nove cartoni per la decorazione del foyer dell'Opera di Vienna), numerose illustrazioni. Nominato professore all'Istituto Städel di Francoforte nel 1844, dipinse la grande composizione a olio su tavola Gara di canto nella Wartburg (Francoforte sul Meno, Städelsches Kunstinstitut). Dal 1847 insegnò all'Accademia di Monaco.

Media


Non sono presenti media correlati