Questo sito contribuisce alla audience di

Siamanna

comune in provincia di Oristano (16 km), 49 m s.m., 28,32 km², 863 ab. (siamannesi), patrono: santa Lucia (13 dicembre e 22 agosto).

Centro del Campidano, situato sulla riva destra del rio San Crispo. Sorto in una zona di insediamenti nuragici, fece parte nel Medioevo del Giudicato d'Arborea. Dal 1767 al 1839, per concessione dei Savoia, fu feudo dei Flores Nurra, marchesi d'Arcais.Le colline dei dintorni sono costellate dai nuraghi di San Giovanni, Paba de Sobi, Pajolu, Auredda e Canureu.§ L'economia si basa in prevalenza sull'agricoltura, che produce cereali, ortaggi, olive e uva da tavola, e sull'allevamento di ovini, caprini e bovini, con una fiorente produzione lattiero-casearia tipica (soprattutto pecorino). È zona di villeggiatura estiva e di turismo escursionistico soprattutto al monte Grighini.§ Per la festa patronale ha luogo il Palio de Su Pannu, una gara equestre di antica tradizione, così chiamata dal drappo di damasco che i partecipanti andavano ad acquistare a Oristano.

Media


Non sono presenti media correlati