Questo sito contribuisce alla audience di

Simpliciano

santo (m. 400). Presbitero, probabilmente di origine milanese, fu insediato da papa Damaso a Milano, dove divenne consigliere di Sant'Ambrogio e gli succedette nella sede vescovile (397). Contribuì notevolmente alla conversione di Agostino, che gli dedicò il De diversis quaestionibus (396), e di C. Mario Vittorino. Uomo colto, scrisse numerose lettere, tra cui spiccano quelle dirette ad Ambrogio e Agostino, andate però perdute. Si festeggia il 16 agosto (a Milano il 13).

Media


Non sono presenti media correlati