Questo sito contribuisce alla audience di

Smerillo

comune in provincia di Fermo, 806 m s.m., 11,29 km², 411 ab. (smerillesi), patrono: santi Pietro e Paolo (29 giugno).

Centro su un colle alla destra del fiume Tenna. Nel Medioevo fu possesso dell'abbazia di Farfa che, nel sec. XI, lo diede in feudo a signori locali. Passato a Fermo nel 1297, vi tornò nel 1396, dopo un periodo di amministrazione autonoma. In seguito appartenne ai Da Varano, che lo donarono alla Chiesa. § Delle fortificazioni medievali rimangono resti delle mura con una porta, il Palazzo Comunale e la chiesa di Santa Caterina (sec. XIV) con un portale romanico. Il campanile della parrocchiale di San Martino al Faggio è ciò che rimane di un antico oratorio farfense. § A un'economia agricola che produce cereali, ortaggi e foraggi per l'allevamento ovino, si affianca un comparto turistico di tipo montano ed escursionistico.

Media


Non sono presenti media correlati