Questo sito contribuisce alla audience di

Smith, Tommie

atleta statunitense (Acworth, Texas, 1944). È stato uno dei primi atleti a scendere sotto i 20" nei 200 m quando, nel 1965, corse in 19"5. Alle Olimpiadi di Città del Messico, nel 1968 vinse sempre nei 200 m, migliorando il primato olimpico e fece parte della staffetta veloce che si aggiudicò la medaglia d'oro. Alla premiazione della gara dei 200 m si presentò senza scarpe, così come il connazionale John Carlos, terzo classificato. Sul podio i due atleti alzarono il pugno chiuso, segno di sfida del Black Power, movimento di protesta afroamericano. Smith e Carlos furono espulsi dal villaggio olimpico e dalla rappresentativa statunitense.