Questo sito contribuisce alla audience di

Stélla, Antònio Fortunato

editore e tipografo italiano (Venezia 1757-Milano 1833). Fu figura di notevole rilevanza nella vita politica e culturale dei suoi tempi, tipografo e libraio in Campo San Polo a Venezia (1793-97), scrittore, ambasciatore della Repubblica di Venezia a Parigi nel 1797. Nel 1810 si trasferì a Milano (in contrada Santa Margherita), allargando ancora sia la propria attività editoriale sia la propria cerchia di relazioni con i maggiori letterati dell'epoca: particolarmente celebre l'appoggio da lui dato a G. Leopardi. Della sua attività editoriale vanno ricordate le edizioni scolastiche e i periodici, soprattutto Lo Spettatore (poi con frequenti mutamenti di testata, Il Ricoglitore). Preparò inoltre l'opera più importante delle edizioni Stella, la Bibliografia italiana pubblicata (1835-46) dalla vedova e dal figlio che ne continuarono l'attività.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti