Questo sito contribuisce alla audience di

Stélla Cilènto

comune in provincia di Salerno (78 km), 386 m s.m., 14,38 km², 850 ab. (stellani), patrono: san Nicola di Bari (6 dicembre).

Centro del basso Cilento, posto sul versante destro della media valle del fiume Alento; è compreso nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Ricordato dal 1038, fu compreso nella Baronia del Cilento e ne seguì le sorti. Ebbe come signori, tra gli altri, i Sanseverino, i Di Sangro (sec. XVI) e i Gambacorta. Fino al 1871 si chiamò Porcili, forse dal greco pro kyrios (“davanti al signore”), perché il castello del signore feudale si trovava sul sovrastante monte della Stella.§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, frutta, olive e uva da vino) e sull'allevamento ovino e caprino. Sono attivi frantoi per la produzione di olio extravergine di oliva.

Media


Non sono presenti media correlati