Questo sito contribuisce alla audience di

Stout, George Frederick

psicologo e filosofo inglese (South Shields 1860-Sydney 1944). Come lettore a Cambridge influenzò B. Russell e A. Whitehead con la sua riflessione sui “dati sensoriali” e sui rapporti fra linguaggio e pensiero. Idealista in filosofia, ha maggiore rilievo storico come psicologo. Opere principali: Analytic Psychology (1896) e Studies in Philosophy and Psychology (1930).