Questo sito contribuisce alla audience di

Strachey, Giles Lytton

critico e biografo inglese (Londra 1880-Inkpen 1932). Studiò al Trinity College di Cambridge, collaborò a importanti riviste (The Spectator, The Edinburgh Review ecc.) e fece parte dell'élite culturale del gruppo di Bloomsbury. Si segnalò con la pubblicazione di Landmarks in French Literature (1912; Momenti salienti della letteratura francese) e soprattutto di Eminent Victorians (1918; Vittoriani celebri), il suo capolavoro, composto da quattro biografie (il cardinale H. E. Manning, F. Nightingale, Th. Arnold e il generale Ch. Gordon) ispirate a criteri di estrema obiettività e a un intento antiretorico. Delle altre sue opere si ricordano le biografie romanzate Queen Victoria (1921) e Elizabeth and Essex (1928).