Questo sito contribuisce alla audience di

Struménti del comunicare, Gli-

opera di Marshall McLuhan pubblicata in edizione originale nel 1964 con il titolo Understanding Media e in traduzione italiana nel 1967. Insieme a La galassia Gutenberg, questo libro ha fatto del sociologo canadese uno dei più importanti interpreti della società contemporanea. È infatti a partire da McLuhan che i mezzi di comunicazione di massa vengono studiati e identificati non più solo in base al loro contenuto, ma alle condizioni di fruizione e ai loro effetti sociali (celebre è la frase “il mezzo è il messaggio”, posta a titolo del primo capitolo di questo libro). Questo vuol dire che gli strumenti della comunicazione non possono mai essere considerati neutrali e che il loro impatto è una forte causa di trasformazione sociale: basti pensare a come la fruizione simultanea e veloce delle informazioni ha trasformato il mondo in un “villaggio globale”, dove tutto, passato e presente, lontano e vicino, è a portata di mano.

Collegamenti