Questo sito contribuisce alla audience di

Svèvi

il più potente dei popoli che abitavano anticamente la Germania. Il nome degli Svevi (Suebi per i Romani) è alquanto oscuro e viene usato da Tacito per designare tutte quelle tribù che egli considerava germaniche e non sottomesse. Luogo d'origine degli Svevi era il Paese dei Sennoni tra l'Elba e l'Oder, nel bacino della Sprea e dell'Havel. È storicamente accertato che prima del 213 a. C. gli Svevi si stabilirono a S della Selva di Turingia e che meno di un secolo più tardi il territorio da loro controllato raggiunse quasi il lago di Costanza. Nella Germania sudoccidentale, per quanto la denominazione generica di Svevi non fosse mai messa in discussione, si divisero in diverse sottotribù tra le quali spiccano gli Alamanni, i Bavari e i Marcomanni (molta incertezza permane in tal senso sugli Ermunduri, così come si è certi che al ceppo originario non appartenevano i Longobardi).