Questo sito contribuisce alla audience di

Tórre le Nocèlle

comune in provincia di Avellino (22 km), 420 m s.m., 10,10 km², 1370 ab. (torresi), patrono: san Ciriaco (8 agosto).

Centro posto nella media valle del fiume Calore. Di antiche origini (nel territorio è stato rinvenuto materiale romano), fu casale di Montefusco fino al 1438; due anni più tardi Ferdinando d'Aragona lo diede alla famiglia Tocco. Fu gravemente danneggiato dal terremoto del 1980. Il santuario di San Ciriaco, restaurato, ha facciata settecentesca e campanile a cipolla.§ Attività prevalenti sono l'agricoltura (cereali, olive, uva, tabacco e nocciole); è praticato l'allevamento bovino, con produzione di latte. 'industria opera nei settori alimentare (dolci e olio), enologico (taurasi DOCG) e della lavorazione delle materie plastiche.

Media


Non sono presenti media correlati