Questo sito contribuisce alla audience di

Tesàuro, Emanuèle

scrittore italiano (Torino 1592-1675). Entrato (1611) nella Compagnia di Gesù, insegnò retorica a Milano e a Cremona. Dedicatosi alla predicazione, divenne uno degli oratori più famosi della Compagnia, dalla quale uscì nel 1634, in seguito a una controversia politica e culturale, restando prete secolare. Precettore dei Savoia, svolse importanti missioni diplomatiche. La sua fama è affidata al Cannocchiale aristotelico (1670), una delle opere più significative della precettistica barocca europea.

Media


Non sono presenti media correlati