Questo sito contribuisce alla audience di

Tibèrio II

imperatore bizantino (m. 582). Adottato da Giustino II, gli succedette nel 578. Svolse un'energica politica di difesa delle regioni orientali, contro i Persiani per il possesso dell'Armenia, e delle regioni settentrionali, contro gli Avari, ma non poté impedire che quasi tutta l'Italia fosse conquistata dai Longobardi e che i Visigoti rioccupassero tutta la Spagna. Fu avveduto amministratore, tollerante in materia religiosa, in fama di giusto e generoso.

Media


Non sono presenti media correlati