Questo sito contribuisce alla audience di

Tosèlli, Ottàvio e Nicòla

scultori italiani (Ottavio: Bologna 1695-1777; Nicola: Bologna 1706-dopo il 1782). Trattarono inizialmente soprattutto la scultura in legno e tra il 1734 e il 1736 furono attivi a Roma nel cantiere della fontana di Trevi. Tornati a Bologna, svolsero un'attività molto intensa in ogni tipo di materiali: decorazione (in marmo, bronzo e rame) della cappella di S. Pellegrino a Forlì; ricca decorazione della cappella Aldrovandi in S. Petronio a Bologna, di fastoso gusto scenografico, che rivela l'impronta del barocco romano.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti