Questo sito contribuisce alla audience di

Transàcqua

comune in provincia di Trento (103 km), 746 m s.m., 35,60 km², 1940 ab. (transacqueri o transacquesi), patrono: san Marco (25 aprile).

Centro posto sul versante sinistro della valle del torrente Cismon. Possesso dei vescovi-conti di Feltre (1027), dal sec. X fece parte della comunità di Primiero. Nel 1401 fu concesso in feudo da Leopoldo d'Austria ai Welsperg. § Nel paese sorge la parrocchiale di San Marco, ricostruita nel 1780 e in seguito restaurata, che custodisce una pala secentesca di scuola veneta.§ L'economia locale si basa sull'agricoltura, l'allevamento (bovini, ovini, caprini, equini) e il comparto manifatturiero, attivo nei settori del legno (mobili, infissi) e del ferro (carpenteria). Rilevante l'attività turistica: Transacqua è un centro di villeggiatura estiva e invernale, dotato di attrezzate strutture ricettive e favorito da un settore agrituristico in pieno sviluppo.

Media


Non sono presenti media correlati