Questo sito contribuisce alla audience di

Unkei

scultore giapponese (1148-1223). Alla sua formazione contribuì il padre Kokei con il quale l'artista lavorò al restauro dei templi Kōfuku e Todai di Nara. Con il suo stile vigoroso e dinamico Unkei fu tra i maggiori scultori dell'epoca Kamakura, incarnando gli ideali della casta guerriera strettamente connessi allo spiritualismo della dottrina buddhistica Zen. Tra le opere più significative dell'artista sono le due colossali (oltre 8 m) statue lignee, in origine policrome, di Ni-ō, ovvero i due “Guardiani dell'Ovest e dell'Est” nel Todai-ji di Nara, eseguite da Unkei con la collaborazione di Kaikei e altri sedici artisti della bottega, e soprattutto l'immagine del santo buddhista Mujaku (o Muchaku), nel Kōfuku-ji di Nara, straordinario esempio della ritrattistica dell'epoca.

Media


Non sono presenti media correlati