Questo sito contribuisce alla audience di

Urzì, Saro

attore cinematografico italiano (Catania 1913-San Giuseppe Vesuviano, Napoli 1979). Presenza familiare nei film di P. Germi, che lo aveva rivelato con In nome della legge (1949; Nastro d'argento della critica) e lo impiegò poi in modo quasi costante fino ad Alfredo Alfredo (1973), interpretò il personaggio più sanguigno e più importante in Sedotta e abbandonata (1964), per cui ottenne, con grande merito, un secondo Nastro d'argento.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti