Questo sito contribuisce alla audience di

Varlin

pseudonimo del pittore svizzero-tedesco Willy Guggenheim (Zurigo 1900-Bondo 1987). Nel 1920 si stabilì a Berlino, dove frequentò la Kunstwerbeschule. Appassionatosi all'opera di Toulouse-Lautrec, di Van Gogh e di Munch, nel 1922 andò a Parigi a studiare all'Académie Julien. Nel 1935 tornò a Zurigo, ove rimase per 35 anni, mantenendosi con la sua attività di disegnatore umoristico. Nel 1960 Varlin espose alla Biennale di Venezia, dove ottenne il Guggenheim Award. Con uno stile comparabile a quello di Giacometti e Bacon, Varlin, nei suoi quadri ha riprodotto la realtà, prediligendo in particolare temi quali prigioni, manicomi, ospedali, e soprattutto ritratti di donne e uomini (Jacqueline, 1953; Zingari di Almunecar, 1959; Franca con pullover rosso, 1960; Lo studio III, 1962; L'intemperanza, 1964; Antonia e Patrizia, 1967; Gente del mio villaggio, 1976).

Media


Non sono presenti media correlati