Questo sito contribuisce alla audience di

Vavúris, Stávros

poeta greco (Atene 1925). La sua prima produzione, dallo stile semplice e privo di orpelli, tende alla prosa, caratteristica che lo accomuna ad altri poeti del dopoguerra. Tra le opere ricordiamo le liriche Poesie scarne, Labbra amare, Appunti per un uomo che è morto, tutte inserite in Poesie (1977), e la raccolta Nel pianeta dei modi e dei tempi del verbo venire (1980).

Media


Non sono presenti media correlati