Questo sito contribuisce alla audience di

Verneuil, Louis

pseudonimo dell'autore teatrale francese L. Collin-Barbié du Bocage (Parigi 1893-1952). Si dedicò prevalentemente alla rivista e alla commedia leggera scrivendo, con scaltro mestiere e caustica vivezza, numerosi testi da solo, tra cui L'amant de coeur (1921), Le fauteuil 47 (1923; La poltrona 47), La banque Nemo (1932), L'école des contribuables (1934; La scuola dei contribuenti), e in collaborazione. Particolarmente proficua quella con Georges Berr, che si concretò in una ventina di lavori di successo, tra cui Azaïs (1925) e Parlez-moi d'amour (1935; Parlatemi d'amore). Ebbe successo anche a Broadway con Affairs of State (1950; Affari di Stato). Fu anche attore, impresario, scrittore e sceneggiatore cinematografico. Morì suicida.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti