Questo sito contribuisce alla audience di

Vestenanòva

comune in provincia di Verona (45 km), 515 m s.m., 23,93 km², 2614 ab. (vestenanovesi o vestenesi), patrono: san Leonardo (15 ottobre).

Centro situato nell'alta valle del torrente Alpone. Fu a lungo conteso da veronesi e vicentini, finché nel 1405 passò a Venezia.Nel borgo sorge la neoclassica parrocchiale. § Compongono il quadro economico l'agricoltura (uva, olive, ciliegie, susine, patate e foraggi), l'allevamento (bovini, suini), il settore estrattivo (marmo, argille bentonitiche) e l'industria, attiva nei comparti conciario (lavorazione e rifinizione delle pelli) e delle materie plastiche. Rilevante l'attività turistica: il luogo è base di partenza per escursioni sui monti Lessini. § La frazione Bolca è conosciuta fin dal Cinquecento per i suoi giacimenti fossiliferi, tra i più ricchi d'Italia, risalenti all'Eocene. I più importanti fossili ritrovati sono esposti al Museo di Storia Naturale di Verona; nel borgo vi è tuttavia un piccolo Museo dei Fossili, che raccoglie interessanti esemplari di fossili animali (pesci, rettili, crostacei) e vegetali.

Media


Non sono presenti media correlati