Questo sito contribuisce alla audience di

Viceré, I-

romanzo di F. De Roberto, pubblicato nel 1894. È la storia degli Uzeda, una grande famiglia catanese, discendente dai viceré spagnoli, che, nella fase di trapasso dal regime borbonico alla nuova realtà politico-sociale dell'Italia unita, continua a comandare, come in passato, mediante la corruzione e la strumentalizzazione delle idee liberali. Animata da un vivo interesse politico e sorretta da un grandioso senso scenografico, l'opera è pervasa da un cupo pessimismo e si risolve nell'amara descrizione di un mondo in sfacelo, in coincidenza con il fallimento del Risorgimento.

Media


Non sono presenti media correlati