Questo sito contribuisce alla audience di

Villàggio, Pàolo

attore cinematografico italiano (Genova 1932). Divenne famoso verso la fine degli anni Sessanta interpretando alla televisione i personaggi del ragionier Fantozzi, del professor Kranz e di Fracchia. Passato con grande fortuna al cinema, ha inventato un filone comico (Fantozzi, 1975; Il secondo tragico Fantozzi, 1976; Fantozzi subisce ancora, 1983, solo per citarne alcuni) premiato dal pubblico ma anche dalla critica. Una variante di Fantozzi è il film Fracchia, la belva umana (1981). Identico successo ha avuto come scrittore: Fantozzi, Fantozzi contro tutti, Fantozzi subisce ancora ecc. Dopo aver recitato in numerose pellicole commerciali, Villaggio ha dato una svolta alla sua carriera lavorando con F. Fellini (La voce della luna, 1990), L. Wertmüller (Io speriamo che me la cavo, 1992), E. Olmi (Il segreto del bosco vecchio, 1993). Nel 1992 gli è stato conferito il Leone d'oro alla carriera. Tra i film dell'ultimo decennio del XX secolo ricordiamo ancora: Cari fottutissimi amici (1994), Palla di neve e Io no spik inglish (1995), Banzai (1997), Un bugiardo in Paradiso (1998), Fantozzi 2000 (1999). Nel 2000 ha preso parte a Denti. Al 1996 risale il suo debutto in teatro ne L'avaro di Molière al Piccolo di Milano. Nel corso della stagione teatrale 2000-2001 ha portato in scena, come regista e interprete, Delirio di un povero vecchio, in cui venivano affrontati l'ipocondria e il peso dei ricordi incombenti su un uomo di età avanzata.

Media


Non sono presenti media correlati