Questo sito contribuisce alla audience di

Villena, Enrique de-

scrittore spagnolo (? 1384-Madrid 1434). Discendente dalle famiglie reali di Aragona e di Castiglia, crebbe in Aragona, nell'ambiente europeizzante della cultura catalana. Uomo di vasta cultura e di insaziabile curiosità scientifica, ebbe fama di mago e di negromante. Scrisse sui più diversi argomenti: Arte cisoria o de cortar con el cuchillo (1423; Arte cisoria o di tagliare con il coltello), galateo e raccolta di ricette di cucina, Arte de trovar (1433), Los doce trabajos de Hércules (1417; Le dodici fatiche di Ercole), sorta di romanzo mitologico-allegorico-didattico; il celebre Tractado de aojamiento o fascinología, sul malocchio, Tractado de astrología; Tractado de la lepra (Trattato sulla lebbra). Villena inoltre tradusse e commentò l'Eneide (1427) e la Divina Commedia (1427-28).

Media


Non sono presenti media correlati