Questo sito contribuisce alla audience di

Vinaver, Michel

pseudonimo di Michel Grinberg, drammaturgo francese (Parigi 1927). Dopo alcuni romanzi (Lataume, 1950; L'objecteur, 1951), si dedica al teatro. Definitosi autore “minimale”, si ispira a una quotidianità minore in cui i suoi antieroi rimangono vittime inconsapevoli dei grandi eventi politici e culturali che li sovrastano. Tra i molti successi: Les Coréens (1956), Iphigénie-Hôtel (1977), Les Travaux et les Jours (1979), L'Ordinaire (1983), L'Émission de télévision (1990), King (1999). È autore anche di alcuni saggi raccolti in Écrits sur le théâtre (1998), analisi del ruolo e della situazione del teatro contemporaneo e del suo difficile rapporto con gli altri mezzi di comunicazione di massa.

Media


Non sono presenti media correlati