Questo sito contribuisce alla audience di

Vysočina

provincia della Repubblica Ceca centromeridionale, 6796 km², 510.767 ab. (stima 2006), 75 ab./km², capoluogo: Jihlava. Confini: Pardubický (NE), Moravia Meridionale (SE), Boemia Meridionale (SW), Boemia Centrale (NW).

Si estende nella parte sudorientale della regione storica della Boemia e in parte nella Moravia, ed è attraversata dal fiume Jihlava. Il territorio è prevalentemente collinare (Českomoravská vrchovina), anche se raggiunge gli 800 m sulle colline di Žd'ár (che costituiscono un parco naturale) a N e di Jihlava a SW. L'originaria foresta vergine che ricopriva il territorio è stata negli anni trasformata in steppa coltivata, anche se oltre una certa altitudine le foreste continuano a caratterizzare il paesaggio. Sul territorio, le aree naturali protette di Žd'árské vrchy e i monti Železne. Il clima è di tipo continentale, con una temperatura media annua di 5-7 °C, che ne fa una delle province più fredde della Repubblica Ceca.Attività economiche degli abitanti sono l'agricoltura (patate, semi oleosi), anche se il settore è ancora in fase di sviluppo tecnologico, l'allevamento (ovini e bovini), e l'industria (ingegneristica, metallurgica, tessile, del legno, alimentare). L'economia della parte orientale della provincia subisce l'influenza del vicino centro di Brno, mentre la parte nordorientale rientra nella sfera d'influenza di Praga; ancora di un certo rilievo la tradizionale lavorazione del vetro. Il turismo si concentra sulle piste di sci di fondo e nei luoghi dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO: il centro storico di Telc, la chiesa di San Giovanni Nepomuceno e il quartiere ebraico di Třěbíc. Altri centri importanti sono Havlíčkův Brod, Pelhřimov e Žd'ár nad Sázavou.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->