Questo sito contribuisce alla audience di

Moràvia

Guarda l'indice

Geografia

Regione storico-politica della Repubblica Ceca: costituiva, fino al 1992, insieme con la Boemia, uno dei due Stati federati che formavano la Cecoslovacchia; è amministrativamente divisa nelle province della Moravia Meridionale e della Moravia Settentrionale. La Moravia è limitata a N dalla Slesia ceca e a W dalla Boemia e confina a E e a SE con la Repubblica Slovacca e a S con l'Austria; il territorio, prevalentemente collinare, si estende tra le Alture Morave a W, i monti Jeseník a N, i Carpazi e le propaggini occidentali dei Beskidi a E, il corso del fiume Dyje a S, ed è attraversato dal corso del fiume Morava. Risorse economiche sono l'agricoltura, l'allevamento del bestiame e lo sfruttamento forestale e del sottosuolo; le industrie sono sviluppate nei settori siderurgico, meccanico, alimentare, tessile e conciario. Le città principali sono Brno, Ostrava, Olomouc e Zlín. In ceco, Morava; in tedesco, Mähren.

Storia

La prima popolazione di cui si abbia notizia, stanziata nel territorio della Moravia, è di origine celtica. Dal sec. I a. C. al sec. IV d. C. vi abitarono i Quadi. Gli Slavi furono i primi ad assumere la denominazione di Moravi, ma il loro predominio durò poco più di due secoli e nel 567 essi furono sconfitti dagli Avari. Alla caduta dell'impero carolingio, la Moravia divenne indipendente sotto Mojmír I, Rotislao e Svatopluk che estesero i propri domini fino all'Oder, costituendo la cosiddetta “Grande Moravia”. Assoggettata dagli Ungari nel 908, da Boleslao I di Boemia nel 955, dalla Polonia nel 1003 e ancora da Bretislao I di Boemia nel 1029 (la parte orientale fu però occupata dal re ungherese Stefano), nel 1182 Federico Barbarossa fece un tentativo per dividerla dalla Boemia, nominando margravio di Moravia, dipendente dall'imperatore, il principe Corrado Otto. Nel 1185 Corrado Otto fu sconfitto dal duca di Boemia Federico, ma la Moravia mantenne il titolo di margraviato anche dopo che Federico II ne confermò la dipendenza dalla Boemia con la Bolla d'oro di Sicilia (1212). Conquistata da Rodolfo d'Asburgo nel 1278, nel 1281 la Moravia ritornò al re di Boemia Venceslao II e nel 1306 passò con la Boemia a Enrico di Carinzia e successivamente ai Lussemburgo. Conquistata dal re ungherese Mattia Corvino (1468) e poi dagli Asburgo (1490), seguì l'arciduca Mattia nella sua rivolta contro l'imperatore Rodolfo II (1608). Nel 1749 divenne provincia dell'impero e dopo la I guerra mondiale si riunì con la Boemia nella Cecoslovacchia. Nel 1939 Hitler la costituì in protettorato tedesco.