Questo sito contribuisce alla audience di

Austerlitz

nome tedesco del centro ceco di Slavkov u Brna, nella Moravia Meridionale, 15 km a ESE di Brno. Nei pressi di Austerlitz, il 2 dicembre 1805, 90.000 austro-russi furono sconfitti da 70.000 francesi guidati da Napoleone. Questi, intuito che gli avversari cercavano di aggirare le sue forze dal lato destro, attaccò risolutamente con forze numerose le colonne nemiche aggiranti. Il disegno degli austro-russi fu, all'inizio, favorito dalla nebbia ma, quando questa si diradò, i francesi riuscirono a bloccare la manovra avversaria. Contemporaneamente, sulla sinistra francese, altre forze, comandate dal maresciallo Davout, impegnavano gli austro-russi non partecipanti alla tentata manovra di aggiramento, mentre il centro francese respingeva un forte attacco russo guidato personalmente dal generale Kutuzov. Le forze austro-russe sulla destra francese rimanevano così scoperte, venivano circondate e completamente distrutte "Lacartina descrittiva della Battaglia dei tre imperatori è a pag.146 del 3° volume." . "Per la battaglia 'dei tre imperatori' vedi cartine al lemma del 3° volume." La manovra napoleonica di Austerlitz è una delle più celebri della storia militare. In questa battaglia, detta anche “dei tre imperatori” perché vi parteciparono Napoleone, Francesco I d'Austria e Alessandro I di Russia, si distinsero le truppe italiane inquadrate nell'armata napoleonica e precisamente il 3° reggimento fanteria, il 26° cavalleggeri, il 1° e il 21° dragoni, il 26° cacciatori a cavallo, l'8° ussari e l'artiglieria della Guardia reale. L'esercito napoleonico perse 7000 uomini, quello austro-russo 30.000 e 180 cannoni.

Media

Austerlitz.
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->